Francesco De Carlo

17 luglio | h. 22.30 | Accademia Nazionale di Danza

ACQUISTA I BIGLIETTI

Francesco De Carlo torna in scena con un nuovo spettacolo su amore e populismo. Un’ora di monologo su un “popolo bullo” che mette bocca su tutto, s’inventa allenatore di calcio e allegro chirurgo, chiede legalità e parcheggia sulle strisce pedonali. Una critica retorica e autoreferenziale a una sinistra retorica e autoreferenziale, che odia le masse, tradisce gli affetti e poi si domanda: come mai non ci hanno votato? Mistero. Il tutto come al solito raccontato attraverso storie di miseria personale, di un quarantenne sempre meno sveglio e sempre più anaffettivo, che vota col cuore e ama con la testa. Praticamente un coglione.

Francesco De Carlo ha recentemente pubblicato con Bompiani il suo primo libro “La mia Brexit”. Dal 12 Aprile è su Netflix con il suo special di stand up comedy “Cose di questo mondo”. Per Rai Tre ha recentemente scritto e interpretato “Tutta colpa della Brexit”, diario in 4 puntate di un comico italiano a Londra. Ha iniziato una collaborazione con il Corriere della Sera, con una serie di interviste di italiani in Gran Bretagna. In precedenza ha partecipato alle tre stagioni di Nemico Pubblico (sempre su Rai Tre) e a tutte le edizioni di CCN e Stand Up Comedy su Comedy Central.

All’estero si è esibito in lingua inglese in 16 nazioni e ha partecipato ai più importanti festival di comicità al mondo, dal Fringe Festival di Edimburgo al Just For Laughs di Montreal in Canada, passando per il Sudafrica, la Corea del Sud e vari paesi europei. Nel 2019 è in tour nei maggiori teatri e locali italiani e parteciperà alla nuova edizione del Fringe di Edimburgo.